Ancora a fianco dell’arte contemporanea con trenta artisti sulle rive del fiume Tevere

No Tags | Blog · News

 

 

there is no place like home barcone

Per la sua IV edizione, THERE IS NO PLACE LIKE HOME ha invitato 30 artisti in un luogo inedito della capitale: un approdo sul fiume Tevere nei pressi di Ponte Marconi. L’area, aperta al pubblico in via straordinaria, ha ospitato una serie di azioni performative e opere d’arte allestite all’interno di un vecchio peschereccio ormeggiato per l’occasione in corrispondenza dell’approdo.

La mostra con installazioni, videoproiezioni e azioni performative è stata inaugurata venerdì 16 settembre 2016,dalle ore 16:00 alle 23:00  e resterà aperta fino al 30 settembre 2016.

A questa edizione di THERE IS NO PLACE LIKE HOME hanno partecipato gli artisti  Josè Angelino, Massimo Bartolini con Pietro Riparbelli, Stefan Burger, Ludovica Carbotta, Alessandro Cicoria, Michela de Mattei, Maria Adele Del Vecchio, Federica Di Carlo, Stanislao Di Giugno, Fantazio, Michael Fliri, Federico Fusi, Judith Kakon, Tobias Kaspar, Masbedo, Jacopo Miliani, Jonathan Monk, Liliana Moro, Matteo Nasini, Luigi Ontani, Jorge Peris, Giuseppe Pietroniro, Gianni Politi, Daniele Puppi, Calixto Ramirez, Marco Raparelli, Vincenzo Simone, Nico Vascellari, Italo Zuffi.

La mostra ha posto uno sguardo nuovo su Roma, dalle sue viscere, le acque bionde e irrequiete del Tevere. L’arte contemporanea torna a far rivivere il fiume che attraversa la città e che ne custodisce intatti gli aspetti naturalistici e di navigazione. Dal paesaggio urbano di Lungotevere San Paolo, si varca la soglia del civico 48 verso un sentiero sterrato che conduce all’ approdo. Tra i piloni di Ponte Guglielmo Marconi e i canneti della natura fluviale, le opere degli artisti hanno fluttuano allestite all’ interno del barcone e tra la vegetazione. Per quindici giorni lo spettatore ha potuto esplorare la riva e avventurarsi a bordo della barca.

there is no place like home_luigi ontani

THERE IS NO PLACE LIKE HOME è un progetto d’arte contemporanea nato a Roma nel 2014 dall’iniziativa di un gruppo di artisti (Giuseppe Pietroniro, Stanislao Di Giugno, Marco Raparelli, Alessandro Cicoria, Daniele Puppi) e due storiche dell’arte (Giuliana Benassi e Giulia Lopalco) con l’obiettivo di creare un dialogo tra l’arte e la città attraverso la costruzione di mostre in spazi solitamente non dedicati alla cultura, che vengono valorizzati attraverso il lavoro degli artisti.

Le azioni performative degli artisti si sono svolte dal 16 al 19 e il 28 settembre 2016.   

La IV edizione di THERE IS NO PLACE LIKE HOME è stata realizzata con il contributo di Roma Capitale, in collaborazione con la SIAE. L’evento è stato inserito nell’ edizione 2016 dell’ ESTATE ROMANA: “Roma, una Cultura Capitale”, con il patrocinio dell’Autorità di Bacino del Fiume Tevere. La mostra è stata inoltre sostenuta da: Neo Comunicazione Integrata, Calipso Srls, G.S.S., Untitled Association, Birra Menabrea, Conoscere il Tevere, Materia, Impresa Navarra, altrospazio, With Us. Si ringraziano per l’aiuto imprescindibile Ines Musumeci Greco, per la collaborazione Martina Adami, Alessandro Aversa, Serena Basso, Federico Di Iorio, Filippo Faruffini, Rita Fracassi, Davide Franceschini, Goffredo Frollini, Lorenzo Gigotti, Layla Parry, Francesca Rossi, Claudio Sisto.

there is no place like home 2016

FacebookTwitterGoogle+Pinterest