Montepagano Borgo DiVino, la più antica Mostra dei vini d’Abruzzo, festeggia la sua 45° edizione

No Tags | Blog

Dal 29 al 31 luglio si è svolta la 45° edizione della Mostra dei vini d’Abruzzo “Montepagano Borgo DiVino”, una delle più antiche manifestazioni regionali.

Molte le iniziative in programma come i wine show e le cene gourmet a tema con giornalisti ed esperti di settore, percorsi di degustazione negli antichi fondaci lungo le vie del borgo, musica e arte. Tre giorni all’insegna di degustazioni dei vini più rappresentativi del patrimonio enologico d’Abruzzo e della cucina abruzzese con i suoi prodotti d’eccellenza. Quest’anno largo ai talenti “di casa” visto che le proposte d’alta cucina di Borgo DiVino portano la firma di Davide Pezzuto, chef stellato di origine salentina ma rosetano di adozione, chiamato a elaborare per l’iniziativa i sapori fra tradizione ed innovazione nel primo ristorante diffuso D.one (www.donerestaurant.it). La sua cucina è stata protagonista delle tre cene gourmet a tema di Borgo DiVino che hanno accompagnato i percorsi enologici più acrobatici visto che i vini proposti in degustazione hanno superato i confini del tempo e dello spazio. Dai vini affinati in anfore di terracotta, allo spumante “subacqueo” affinato in mare a 60 metri di profondità. I Wine Show e i talk con i produttori vitivinicoli sono stati condotti da Antonio Paolini, giornalista della guida “I Vini dell’Espresso” e sono stati, insieme alle cantine che hanno aderito alla mostra, i punti di forza della rassegna. Venticinque cantine provenienti da tutto l’Abruzzo hanno esposto le loro etichette negli antichi fondaci del borgo: Abbazia di Propezzano, Anfra, Attilio D’Eugenio Vini, Azienda Agricola Biagi, Azienda Agricola Cioti, Azienda Agricola Di Bonaventura, Azienda Agricola Olivastri Tommaso, Barba, Cantina Colle Del Sole,Cantina Wilma-Il vino di Donna Tethi, Casale del Giglio, Cotto d’Amore, DNA Organic Wines,La Quercia, Mazzarosa Devincenzi, Monti, Nicodemi, Orlandi Contucci Ponno, Pepe Stefania Vini Biodinamici, Rosarubra,San Lorenzo Vini, Tenuta Cerulli Spinozzi,Tenuta Torretta,Torri Cantine,Vaddinelli.

Significativa la presenza del Consorzio di Tutela del Montepulciano DOCG “Colline Teramane” che negli anni ha sempre garantito impegno e forte sostegno alla mostra grazie alla regia del vicepresidente del consorzio Enrico Cerulli Irelli.

Per l’intera durata della manifestazione è stata allestita un’area gastronomica self service per degustare le specialità della cucina locale e regionale. Il centro dell’antico borgo medievale ha ospitato nei giorni della kermesse la mostra d’arte “Nel campo di lino”, ovvero le tele di Pasquale e Raffaello Celommi pittori tra luce e realtà in esposizione al Palazzo Mezzopreti. La mostra, inaugurata il 23 luglio, rimarrà aperta al pubblico fino al 21 agosto (h 18.00–22.00).

A rendere ancora più magica l’atmosfera del borgo, ha contribuito la musica dal vivo con l’esibizione sul palco di gruppi musicali: Piemix DJ, Daniele Falasca Quartet, con la presenza della giovanissima rosetana Gaia Di Giuseppe, finalista del programma televisivo “Ti lascio una canzone” e gli Exentia Live Band.

La mostra, promossa e realizzata dal Comune di Roseto degli Abruzzi, con il contributo della Fondazione Tercas e della Camera di Commercio di Teramo è stata organizzata dall’Associazione Rosa Eventi di Monetepagano. Con il patrocino di: Regione Abruzzo, Consiglio Regionale, Provincia di Teramo Fondazione Tercas, Camera di Commercio di Teramo, Colline Teramane, Consorzio Tutela dei Vini D’Abruzzo e Res Tipica.

La comunicazione è stata curata della Neo Comunicazione.

FacebookTwitterGoogle+Pinterest